Semalt rivela i vantaggi più importanti di Search Console



Hai sicuramente sentito parlare del popolare strumento Google Search Console più di una volta. Abilita molte funzioni pratiche che sono utili per i proprietari di siti web. Vuoi conoscere le sue possibilità? Sei nel posto giusto! Presentazione della nostra Guida per principianti GSC!

In questo post imparerai le informazioni più importanti su Google Search Console, ovvero:
  • Che cos'è in realtà?
  • Quali sono i suoi maggiori vantaggi e perché dovresti usarlo?
  • A cosa può essere utile?
  • Come collegare il tuo sito web con esso?
  • Cosa puoi imparare sul tuo sito web?
Iniziamo!

Cos'è Google Search Console?

Questo post è una guida per gli utenti inesperti, quindi spieghiamo prima cosa è realmente lo strumento Google Search Console.

GSC è uno strumento gratuito creato da Google per gli amministratori del sito web. È particolarmente utile per le persone che si occupano di posizionamento di siti Web o marketing su Internet. Ha molte funzioni che consentono il monitoraggio continuo dello stato di indicizzazione della pagina o del traffico organico.

Perché dovresti usare Search Console? I vantaggi più importanti

Google Search Console aiuta ad aumentare la visibilità del tuo sito web nei motori di ricerca di Google. Non è necessario conoscere l'HTML o la programmazione. Tutto quello che devi fare è analizzare la struttura, la struttura generale del sito web e non avrai paura di apportare modifiche. Questo piccolo sforzo aiuterà molto a migliorare la posizione del tuo sito web nei risultati di ricerca.

Lo strumento GSC ti consente di controllare il sito web:
  • Traffico organico (impressioni e clic);
  • Stato dell'indicizzazione della pagina, inclusi gli errori nella pagina, anche nella versione mobile;
  • Il numero e la qualità dei link interni ed esterni.
Inoltre, nella SC possiamo trovare informazioni sulle sanzioni imposte da Google, i virus o gli attacchi degli hacker. Questo strumento consente la comunicazione tra il moderatore dei motori di ricerca, gli algoritmi e il webmaster.

Ogni amministratore del sito web, subito dopo la sua implementazione, dovrebbe implementare Google Search Console. SC, come Google Analytics, monitora il traffico del sito Web dal momento in cui il codice di monitoraggio viene aggiunto al sito Web, quindi è meglio farlo il prima possibile. Nella versione attuale, possiamo analizzare i dati fino a 16 mesi fa. Anche se in questo momento non pensi alla SEO per il tuo sito e pensi di non aver bisogno di GSC, vale la pena aggiungerlo al tuo sito web in quanto è uno strumento completamente gratuito. In futuro, quando si deciderà sulle attività SEO, i dati raccolti da Search Console in questo periodo saranno di grande aiuto per l'ottimizzazione del sito web.

Guida di Google Search Console - Come iniziare?

Ora sai che vale la pena collegare il tuo sito a GSC ed è meglio farlo il prima possibile. L'implementazione di Search Console sul tuo sito web richiede solo pochi semplici passaggi!

Hai bisogno di un account Gmail per farlo. Vai a https://search.google.com/search-console/welcome e accedi alla tua email. Quindi nell'angolo in alto a sinistra troverai l'opzione per aggiungere un nuovo servizio.

Dopo aver cliccato "Aggiungi un servizio", potrai scegliere il tipo di servizio come illustrato di seguito.

Google Search Console supporta 2 tipi di servizi del sito web: servizio di dominio e servizio di prefisso URL. Il servizio a livello di dominio copre tutti i sottodomini nonché i protocolli multipli (HTTP, HTTPS o FTP). Al contrario, un servizio con un prefisso URL copre solo URL con un prefisso specifico, incluso il protocollo (HTTP/HTTPS). La scelta è tua, ma devi ricordare che per SC il sito Web HTTP e HTTPS sono due domini diversi. Inoltre, dopo aver implementato il certificato SSL, è necessario aggiungere il sito Web come nuovo servizio. Puoi leggere ulteriori informazioni sulle differenze tra i diversi tipi di servizi in Google Centro assistenza di Search Console.

Dopo aver inserito il nome del sito e aver fatto clic su "Avanti", riceverai un messaggio con diverse possibilità di verifica:
  • utilizzando un file HTML;
  • utilizzando il tag HTML;
  • da Google Analytics;
  • da Google Tag Manager;
  • come provider di nomi di dominio.
La verifica è necessaria per collegare il tuo sito web a GSC. Google deve assicurarsi che tu sia il proprietario della proprietà perché potrai accedere ai suoi dati nei motori di ricerca. Ogni servizio deve avere almeno un proprietario verificato.

Dopo aver fatto clic su un determinato metodo di verifica, riceverai le istruzioni dettagliate su come verificare il tuo sito. In genere, ciò comporta l'aggiunta di uno snippet di codice alla pagina che terrà traccia del traffico organico e monitorerà gli altri elementi all'interno del sito.

Dopo aver aggiunto il metatag sulla pagina, puoi completare la verifica. I dati sul servizio dovrebbero iniziare a comparire dopo alcuni giorni. E pronto!

Come puoi vedere, aggiungere un sito web a Google Search Console è facile. Informazioni dettagliate sui metodi di verifica individuale sono disponibili nel Centro assistenza SC.

Funzioni di base di Google Search Console

Search Console è uno strumento multifunzionale che offre tantissime possibilità. Da esso puoi ottenere le informazioni dettagliate sul tuo sito web che ti aiuteranno a ottimizzare e migliorare la tua posizione nei motori di ricerca di Google.

Dopo essere entrati nel servizio del tuo sito web, sul lato sinistro vedrai il menu ei risultati delle singole sezioni.

Dall'alto, abbiamo: Panoramica, Efficacia, Miglioramenti, Sicurezza e Azioni manuali, Strumenti e rapporti precedenti. Nella sezione Panoramica, ottieni un riepilogo del tuo sito, ovvero il numero totale di clic relativi alle ricerche web, lo stato del sito e i possibili miglioramenti. Da ogni grafico è possibile accedere a un'analisi più dettagliata facendo clic su "Apri rapporto". Ciò consentirà di tracciare con precisione i singoli elementi rilevanti per il posizionamento della pagina su Google.

Efficacia

L'efficienza è una delle sezioni più interessanti disponibili in Google Search Console. In base al grafico, possiamo controllare il traffico organico e il numero di pagine visualizzate nei motori di ricerca, nonché il CTR medio e la posizione media delle frasi.

Ovviamente tutti i dati possono essere filtrati e confrontati tra loro. Il periodo massimo per il quale SC raccoglie i dati sul sito è di 16 mesi. Una funzionalità molto interessante consentita da Search Console è il confronto dei dati nel tempo.

In questo modo, puoi verificare come è stata modellata la visibilità della pagina nei motori di ricerca, se il traffico organico e le visualizzazioni sono in calo o in aumento, ecc.

Puoi filtrare i risultati per query, singole sottopagine, paesi, dispositivi, aspetto nei motori di ricerca e date. L'elenco di tutte le parole chiave può anche essere scaricato su un foglio Google, come foglio Excel o CSV. A tale scopo, fare clic sul pulsante "Esporta" nell'angolo in alto a destra. L'analisi delle frasi chiave è essenziale, soprattutto all'inizio delle attività SEO sulla pagina. Lo strumento GSC è quindi prezioso per effettuare tale analisi.

Stato del sito

Un'altra caratteristica essenziale di Search Console è la capacità di monitorare lo stato di salute del tuo sito web. In questa sezione troverai informazioni sugli errori sul tuo sito.

Puoi controllare esattamente quando l'errore è apparso sulla pagina, di cosa si tratta esattamente e in quale fase si trova. Dopo aver fatto clic su un determinato errore, otterrai informazioni più dettagliate su di esso.

Il monitoraggio degli errori è molto importante perché una pagina con errori non solo viene trattata male dai robot di Google, ma anche ostile agli utenti. Vale la pena ricordarlo e controllare le condizioni del sito Web su base continuativa e, in caso di errori, risolverlo immediatamente.

Google Search Console ti consente anche di accedere e controllare lo stato della tua mappa del sito.

Ciò ti consente di controllare facilmente se tutti gli URL sono inclusi nella mappa del sito. La mappa del sito rende anche più facile l'indicizzazione del tuo sito da parte di Google.

Eliminazioni

Un'altra caratteristica che vale la pena conoscere sono le eliminazioni. Ti consente di bloccare temporaneamente la visualizzazione di URL specifici nei motori di ricerca per circa 6 mesi. Quando utilizzare questa funzione e perché dobbiamo rimuovere temporaneamente gli URL in Search Console?

Miglioramenti

Un'altra sezione molto importante in SC sono gli aggiornamenti. È qui che di tanto in tanto compaiono nuovi "componenti aggiuntivi", come le recenti metriche Web Core che mostrano la qualità degli URL all'interno di un determinato sito. Mostra il numero di indirizzi di buona e scarsa qualità, oltre a quelli che richiedono miglioramenti, sia sui dispositivi mobili che sui computer.

Sembra simile alla versione per i dispositivi desktop. Dopo aver fatto clic su un determinato errore, otterrai informazioni più dettagliate su di esso.

Penalità manuali

Successivamente, possiamo verificare se il nostro sito Web ha un filtro imposto da Google. Le informazioni sulle sanzioni manuali (ovvero imposte da un dipendente Google) sono disponibili nella sezione Sicurezza e azioni manuali.

Se qui viene visualizzato un messaggio relativo a una sanzione inflitta al sito, verificare a cosa si applica la sanzione e correggere questi elementi. Quindi puoi chiedere di rimuovere il filtro dal sito web. Ulteriori informazioni sui filtri del sito web.

Collegamenti

Analizzerai qui le pagine collegate più frequentemente all'interno del sito web ei link esterni che portano alle singole sottopagine. Controllerai anche i siti con i link più in entrata. Puoi anche esportare questi dati, attraverso i quali puoi eseguire la sua analisi completa.

Indicizzazione

L'ultima funzione molto importante di Google Search Console è l'indicizzazione delle sottopagine. Nella parte superiore del pannello SC, puoi inserire qualsiasi URL dal tuo sito web e controllarne lo stato di indicizzazione.

Dopo aver incollato l'indirizzo, fai clic su Invio e riceverai informazioni sul fatto che la sottopagina data sia nell'indice di Google e quando è stata indicizzata l'ultima volta.

Puoi chiedere a Google di eseguire la scansione di questa pagina, ovvero di visitarla di nuovo e di registrare i cambiamenti avvenuti su di essa dall'ultima visita.

Sommario

GSC è uno strumento estremamente semplice e intuitivo da cui puoi apprendere molte informazioni importanti sul tuo sito web. Anche se non intendi apportare modifiche al sito web o occuparti del posizionamento, Semalt ti consiglia di aggiungere il tuo sito web a Search Console. Vale la pena monitorare ciò che sta accadendo sul sito web e apportare i miglioramenti su base regolare. In questo modo aumenterai la visibilità del tuo sito web nei motori di ricerca. Se hai domande su SC, lascia un commento sotto il post!

FAQ

1. Che cos'è Google Search Console?

Google Search Console è uno strumento completamente gratuito di Google creato per gli amministratori del sito web. È particolarmente utile per le persone che si occupano di SEO e marketing su Internet. Consente di monitorare, tra l'altro traffico organico del sito, lo stato di indicizzazione del sito, il numero e la qualità dei link interni ed esterni.

2. Quali dati posso leggere da Google Search Console?

Google Search Console ha molte funzioni pratiche. Lo strumento consente di analizzare dati come le pagine visualizzate nei motori di ricerca, il traffico organico, il CTR medio e la posizione media delle frasi. Inoltre, è possibile controllare quali frasi chiave viene visualizzato il sito Web e quali sottopagine generano traffico. SC consente inoltre di controllare lo stato di indicizzazione della pagina e gli errori che si verificano sia nella versione mobile che sui computer. Lo strumento ti dirà anche se il tuo sito web è stato multato con una sanzione di Google.

3. Come aggiungere una mappa del sito del sito a Google Search Console?

Per aggiungere una mappa del sito a Google Search Console, vai su "Sitemap", inserisci l'indirizzo della mappa del sito e fai clic su "Invia". La mappa del sito inviata verrà visualizzata nella tabella seguente. Possono essere necessari fino a diversi giorni per caricare tutti gli URL contenuti nella mappa del sito.

mass gmail